Logo
Profezie sulla venuta dell’Anticristo
14 Set 2018

Profezie sulla venuta dell’Anticristo

Post by Administrator

La letteratura cristiana è ricca di riferimenti in merito alla figura dell’Anticristo. Nonostante ciò, il tempo della sua venuta ed il ruolo che dovrebbe rivestire nel mondo rimangono non ben definiti. Esistono numerose profezie sulla venuta dell’Anticristo, scritte in periodi storici molto lontani tra loro, che convergono però su innumerevoli aspetti.

Profezie sulla Venuta dell'Anticristo

Anticristo

Le profezie sulla venuta dell’Anticristo sono molte, e tutte lo presentano come un mostro, un tiranno assetato di sangue e distruzione.

La letteratura cristiana è ricca di dettagli sull’argomento sebbene non vi sia un accordo totale ed univoco su quale sarà il tempo nel quale si manifesterà nel mondo e sotto quali spoglie eserciterà il suo malefico potere.

Molti ritengono che sarà una figura estremamente importante nella storia dell’umanità capace di spargere dolore e sangue grazie alla sua astuzia e alla sua enorme capacità di sottomettere e guidare le masse. Di seguito sono esposte in sequenza alcune antiche profezie al riguardo.

Profezia della Sibilla Tiburtina

Nei primi secoli della cristianità la profezia attribuita alla sibilla tiburtina annunciava che l’Anticristo sarebbe stato ebreo: “Un principe delle malvagità nascerà dalla stirpe di Dan e sarà chiamato Anticristo. Figlio della perdizione, pieno di orgoglio, e di malizia insensata, compirà sulla terra molti prodigi, per dare sostegno all’errore che insegnerà; con i suoi magici sacrifici farà declinare la buona fede di molti, che a loro volta, grazie alla sua voce, vedranno discendere il fuoco dal cielo. Poi ci sarà una grande persecuzione, come mai fu vista né si vedrà in futuro“.

Profezia del monaco Adson

Secondo il monaco Adson, che scrisse alla regina Gerberga: “L’Anticristo provocherà una tremenda persecuzione in tutto il mondo; impiegherà tre tipi di armi: il terrore, l’adulazione ed i miracoli. Questa terribile tribolazione durerà tre anni e mezzo, i quarantadue mesi dell’Apocalisse“.

Profezia di Santa Ildegarda

Il figlio della perdizione che regnerà tra poco, verrà nell’ultimo giorno del mondo, nell’epoca in cui il sole sarà scomparso dall’orizzonte, ovvero negli ultimi giorni. Armatevi in anticipo, e preparatevi al più terribile dei combattimenti. Dopo una gioventù lasciva, in mezzo ad individui perversi, in un deserto nel quale sarà condotta dal diavolo travestito da angelo della luce, la madre del figlio della perdizione lo concepirà e lo allatterà senza conoscerne il padre. Il figlio della perdizione è la bestia malvagia come la definisce Giovanni nell’Apocalisse, che ucciderà tutti coloro che si rifiuteranno di credere in lei”. Poi si riferisce ai miracoli: “Conquisterà molte persone, dicendo loro: potete fare ciò che vi pare; rinunciate ai digiuni; amate me che sono il Vostro Dio! Rifiuterà il battesimo ed il Vangelo, e si burlerà dei precettori che la Chiesa ha dato agli uomini. Quando il figlio della perdizione avrà realizzato tutti i suoi disegni, riunirà tutti i suoi seguaci e dirà loro che salirà al cielo. Nel momento di questa ascensione un fulmine lo colpirà e morirà folgorato e la montagna sulla quale sarà avvenuta la sua ascensione sarà immediatamente coperta da una nube, che diffonderà uno spaventevole fetore di corruzione, davvero infernale“.

Secondo tutte le profezie sulla venuta dell’Anticristo egli comparirà alla Fine dei Tempi. È tutto quanto possiamo sapere con certezza. Chi sarà l’Anticristo? E’ difficile dedurre dalle profezie la personalità di questa figura leggendaria. A tal proposito scrive de Mousseaux: “L’Anticristo sarà certamente un grande rivoluzionario, che non conoscerà regole al di fuori della sua volontà“. La cosa lascia già perplessi: un rivoluzionario, un anarchico, non potrebbe certo sconvolgere il mondo e portare a termine una missione distruttrice di tale importanza. Sarà senza dubbio un capo, l’eponimo di una nazione che sarà travolta dal suo passaggio e non esiterà ad uccidere i suoi oppositori.

Una legge naturale, mai smentita, impone che ogni invasione proceda da Oriente verso Occidente. Si tratterebbe pertanto di un’invasione dell’Europa da parte dell’Oriente, il che corrisponderebbe a quanto sappiamo dell’Anticristo. In effetti, una persecuzione dei cristiani non sarebbe una sorpresa, corrispondendo alla “grande persecuzione” annunciata da molti profeti nelle Sacre Scritture. La calamità durerà solo pochi anni, ma saranno questi anni a completare la storia del mondo.

Poi, distrutte le basi della civiltà ed eliminato l’ordine stabilito in tutti i suoi aspetti, lo spirito del mondo occidentale sarà completamente sovvertito. La Chiesa, che avrà tradito il pensiero di Cristo e si sarà alleata con i potenti del mondo, cadrà con loro, e lo stesso succederà delle altre religioni contemporanee. Naturalmente la Chiesa, intuendo tutto questo, ha sempre avuto in disprezzo l’Anticristo. Qualunque sia il suo nome: figlio della perdizione, spirito del male o semplice mortale, dovrà venire colui che aprirà la via al nuovo Messia, all’Unto del Signore. E si farà chiamare Anti-Cristo: colui che precede. Questo accadrà, se dovrà succedere, nell’Era dell’Acquario.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0
Tags: , , , ,