Logo
Feng Shui: armonia ed equilibrio degli spazi
8 Feb 2017

Feng Shui: armonia ed equilibrio degli spazi

Post by Administrator

Il Feng Shui è un’antica disciplina cinese, derivata dalla tradizione taoista, che insegna ad organizzare gli spazi abitativi in modo da renderli armoniosi e apportatori di benefici effetti sul nostro equilibrio psicofisico. Il Feng Shui, a differenza della geomanzia, ingloba aspetti di carattere psicologico e astrologico.

Mappa della Città Proibita

Mappa della Città Proibita

La costruzione della Città Proibita, nel cuore della capitale cinese, Pechino, ebbe inizio nel 1406. La straordinaria simmetria e l’armoniosa bellezza dei suoi edifici sono il risultato di un’antica tradizione architettonica, chiamata Feng Shui (“vento e acqua“), e sembra risalire alle teorie che regolavano l’ubicazione dei cimiteri, in base alla credenza che una tomba situata in un luogo favorevole rendesse felice il defunto.

Circa mille anni fa, il Feng Shui aiutò gli abitanti di Ch’uan-chou, nella provincia dell’Hunan, quando si accorsero di essere danneggiati dalla vicina città di Yung-ch’un. Gli esperti di Feng Shui spiegarono che il problema era dovuto alla sagoma della loro città, che aveva la forma di una carpa, mentre Yung-ch’un aveva la forma di una rete da pesca. Quindi, a Ch’uan-chou furono costruite due altissime pagode per impedire che “la rete” dei loro ostili vicini potesse essere gettata sopra le loro teste.

Tracce di quest’antica disciplina sono riscontrabili già nel II secolo a.C., ma l’impiego sistematico di tale teoria nella costruzione di case e città si affermò solo nel III secolo d.C., raggiungendo l’apice circa mille anni dopo, quando i maestri di quest’arte adottarono l’uso della bussola magnetica.

Due sono le principali scuole di Feng Shui: la “Scuola delle Forme“, fondata da Yang Yunsung nel IX secolo, che si basa sulla forma delle colline e di altri elementi del paesaggio e la “Scuola Cosmologica“, o della Bussola, fondata due secoli dopo da Wang Chih, che fa un maggior uso della bussola, badando di più all’orientamento, al calendario e alle costellazioni.

Le due scuole hanno alcuni principi in comune: gli elementi curvi, sinuosi, come crinali o ruscelli serpeggianti, hanno influenza benefica, mentre le linee diritte, come strade o muri, possono lasciar passare la sfortuna, come una freccia scoccata verso le costruzioni che sono sulla sua direttrice. Tali effetti nefasti possono essere respinti sistemando specchi riflettenti che respingono i mali in arrivo. Il Feng Shui aiuta a scegliere gli ambienti naturali favorevoli, ma anche a correggere quelli sfavorevoli.

Per i maestri dell’antica Cina, il Feng Shui era un affare commerciale e, benché molti fossero in buona fede, erano piuttosto noti come avidi imbroglioni. Il Feng Shui è ancora praticato a Hong Kong e Taiwan, ma nel resto della Cina è ormai considerato una superstizione.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0
Tags: ,