Logo
Le terrificanti presenze del Castello di Wilton
23 Set 2012

Le terrificanti presenze del Castello di Wilton

Post by Administrator

Il maestoso Castello di Wilton, dislocato nella fertile campagna irlandese, è tuttora dimora di numerosi spiriti che si manifestano con una certa frequenza agli ignari passanti o ai diversi curiosi attratti dalla leggendaria fama del castello. Alcune persone che abitano nei dintorni hanno sostenuto di aver addirittura parlato con i fantasmi della famiglia Alcock.

Veduta di Wilton Castle

Veduta di Wilton Castle

Il Regno Unito è da sempre la patria dei fantasmi e degli spettri. Tutto il territorio britannico è disseminato di castelli e di antiche fortezze, per ognuna delle quali si tramandano storie di fantasmi e di spiriti che ancora oggi le abiterebbero.

Il maestoso Castello di Wilton è una di queste dimore. Le sue mura, annerite dal fumo, ancora tutt’oggi si stagliano sullo sfondo della campagna irlandese. Fino all’inizio degli anni ’20, quando venne distrutto da un incendio, la sua articolata struttura ospitò le generazioni della potente famiglia Alcock, residente nella regione già dagli inizi del XVII secolo.

Secondo le leggende locali, un certo numero di spiriti trova attualmente dimora tra le mura del castello, manifestandosi con una certa frequenza agli ignari passanti o ai diversi curiosi, che attratti dalla leggendaria fama del castello, si avventurano tra le sue rovine nella speranza di poter constatare con i propri occhi la presenza delle entità eteree.

Una storia ricorrente tra gli abitanti del luogo testimonia di strane luci che talvolta apparirebbero tra le rovine di una delle torri, dove una donna, una ex attrice, perse la vita tra le fiamme di un incendio che divampò in passato.

Una seconda leggenda riguarda da vicino uno dei membri della famiglia Alcock. Pare che ogni anno, nell’anniversario della morte di Harry Alcock, avvenuta nel 1840 nel giorno del suo compleanno, il suo spettro venga visto allontanarsi a bordo di un cocchio che puntualmente passa a prelevare la sua anima. Numerose persone, tra cui un ciabattino locale, riunite una volta in attesa dell’evento, hanno affermato di aver parlato col fantasma di Harry Alcock in persona.

La storia più strana, tuttavia, vide come protagonista il proprietario di una tenuta vicina al castello, un certo Archibald Jacob, che fu magistrato e capitano delle milizie locali nel 1798, all’epoca della rivolta anti-britannica. Già in vita Jacob era un personaggio che incuteva paura e timore. Pare che nel suo distretto avesse torturato e seviziato un gran numero di persone. Stando a quanto narrano i racconti del luogo, una sera del 1836, mentre tornava da un ballo tenutosi nel castello di Wilton, cadde da cavallo e morì all’istante. Altri raccontano invece che cadde sì da cavallo, ma fu ucciso in seguito mentre stava ritornando a casa. In ogni caso fu una fine violenta e inaspettata.

Sembra che per molti anni il suo spettro si sia aggirato per il castello e nei paraggi del luogo della sua morte. Un giorno, un prete cattolico fu condotto nel castello  di Wilton per praticarvi un esorcismo: si racconta che quando il prete tracciò il segno della croce lo spettro di Archibald Jacob sia apparso nel camino e poi si sia dissolto in una nuvola di fumo prima di dare l’addio per sempre a quel luogo infestato.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0
Tags: , , , ,